Archivio tag: impresa

Finanziamenti per efficientamento energetico o nuove imprese

Obiettivi
– Favorire la crescita delle piccole imprese, nate in un periodo non antecedente i 5 anni all’atto di presentazione della Domanda;
– Favorire processi di efficientamento energetico nelle imprese (PMI incluse) e l’autoproduzione di energia da fonti rinnovabili al fine di aumentarne la competitività

Tipologia di contributo – Comparto Nuove Imprese
A titolo puramente esemplificativo potranno essere finanziate le seguenti tipologie di interventi:
– investimenti in innovazione produttiva e di servizio, sviluppo organizzativo, messa a punto dei prodotti e servizi da parte di piccole imprese che presentino potenzialità concrete di sviluppo, consolidamento e creazione di nuova occupazione;
– introduzione e uso efficace nelle piccole imprese di strumenti ICT nelle forme di servizi e soluzioni avanzate con acquisti di soluzioni customizzate di software e tecnologie innovative per la manifattura digitale.

Tipologia di contributo – Comparto Energia
A titolo puramente esemplificativo potranno essere finanziate le seguenti tipologie di interventi:
– interventi volti alla riduzione dei consumi energetici ed alla produzione di energia da fonti rinnovabili, privilegiando quelle in autoconsumo, nonchè gli impianti di cogenerazione ad alto rendimento.
I destinatari finali del Comparto Energia sono rappresentati dalle imprese, in forma singola o associata, le società d’area, i soggetti gestori di aree produttive.

Destinatari – Comparto nuove imprese
I destinatari finali del Comparto Nuove Imprese sono rappresentati dalle piccole imprese che siano nate in un periodo non antecedente ai 5 anni dalla data di presentazione della Domanda.

Destinatari – Comparto Energia
I destinatari finali del Comparto Energia sono rappresentati dalle imprese per gli interventi ammissibili.

Finanziamento concesso
Il tasso sarà determinato e vantaggioso sulla base della media ponderata come segue:
– un tasso di interesse pari a ZERO sulla parte di finanziamento a valere sulla parte di risorse pubblica;
– un tasso sulla parte di risorse messe a disposizione dal soggetto gestore o da intermediari finanziari convenzionati, risultante dallo spread sull’EURIBOR 6 mesi indicato dal soggetto gestore.

Possibile un parziale finanziamento a fondo perduto per il rimborso delle spese tecniche (audit energetici, progettazione, direzione lavori, collaudi, sostenute per la preparazione e supporto tecnico al progetto di investimento: massimo previsto 12,50% della quota pubblica di finanziamento.

Termine presentazione domanda
La domanda va presentata entro il 30 novembre 2023



Progetti di internazionalizzazione delle PMI, Consorzi e aggregazioni di PMI

Obiettivi
Accompagnare il sistema produttivo regionale oltre la crisi pandemica attraverso l’incremento dell’export imprese esportatrici, favorendo fra le altre tipologie di attività anche il digital export e il multicanale e incoraggiando la diversificazione dei mercati di sbocco.
Il bando mira a raggiungere le proprie finalità attraverso il supporto a progetti di internazionalizzazione e di promozione internazionale realizzati da piccole e medie imprese, singolarmente o in aggregazione o tramite i consorzi.

Destinatari

Possono presentare domanda i soggetti giuridici con attività economica di micro, piccola e media dimensione e i Consorzi. I soggetti economici possono partecipare singolarmente o aggregati in associazioni temporanee di imprese o di scopo (ATI o ATS) o Reti di imprese o consorzi.

Interventi ammissibili

Sono ammissibili gli interventi finalizzati a realizzare percorsi di internazionalizzazione che abbiano come obiettivo un’area geografica omogenea e che si avvalgano di consulenze, partecipazione a fiere o eventi promozionali nei paesi obiettivo, azioni di marketing digitale e realizzazione di materiale promozionale.

Esempi di spese finanziabili:

  • consulenze finalizzate all’accrescimento delle potenzialità del beneficiario come ad esempio preparazione di un piano export digitale, preparazione di un piano di sviluppo sui mercati obiettivo del progetto
  • temporary export manager e/o digital export manager
  • realizzazione di campagne di marketing digitale o di vetrine digitali in lingua estera
  • consulenza e formazione per l’utilizzo di piattaforme/ marketplace/ sistemi di smart payment internazionali
  • realizzazione di video, realizzazione di cataloghi, repertori, dépliant, altri materiali (anche digitali) redatti in lingua diversa dall’Italiano
  • partecipazione da parte del beneficiario a fiere all’estero o in Italia, in questo caso solo a fiere con qualifica Internazionale, svolte in presenza o in modalità virtuale.
  • adesione da parte del beneficiario a eventi promozionali, incontri di affari, b2b in forma fisica o virtuale, collettivi e di livello internazionale, organizzati da soggetti terzi

Tipologia ed entità del contributo

Il contributo sarà concesso a fondo perduto nella misura del 50% delle spese ritenute ammissibili. Il contributo regionale non potrà comunque superare:
il valore di € 60.000,00 per i partecipanti in forma singola;
il valore di € 150.000,00 per ATI/ATS, Reti e per i Consorzi.
Si applica il regolamento de minimis.

Presentazione domanda
Le domande devono essere presentate fino alle ore 16.00 del 21 giugno 2023.
Ogni partecipante può presentare una sola domanda

Termine realizzazione programma
Le attività di progetto dovranno svolgersi a partire dalla presentazione della domanda e concludersi entro il 31/12/2024.